OFFICIAL
WEB SITE

 
 
Prec.[1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6]Suc.
.: IMPIANTI BIOLOGICI DISCONTINUI Tecnologia SBR.

Ai parametri e condizioni di progetto, ogni impianto garantisce i punti da 1 a 8  e da 33 a 35 della tabella 3 acque superficiali Allegato V Dlgs 152/99 e successive modifiche. L'impianto anche in grado di garantire la tabella 4 aggiungendo una ulteriore sezione di trattamento.

.:Impianti biologici discontinui a batch a fanghi attivi
I reattori SBR (Sequencing Batch Reactor) sono sistemi di trattamento a flusso discontinuo in grado di incorporare le diverse fasi di trattamento in un unico bacino; non si sviluppano nello spazio come i sistemi a fanghi attivi tradizionali, il cui flusso passa alla vasca successiva, ma sono sistemi orientati nel tempo che permettono variazioni del flusso o del volume.
Questi sistemi consentono di operare a regime intensivo con elevati carichi in ingresso o a regimi minimi, presentando una elevata resistenza agli shock dovuti ad improvvisi innalzamenti del carico organico.
Il sistema SBR consiste in uno o pi reattori in parallelo, che provvedono all'areazione, alla sedimentazione, alla estrazione dell'effluente ed al ricircolo dei fanghi. Ogni reattore, dopo la fase di riempimento, opera in automatico per un tempo programmato e quindi il liquame, dopo la fase di sedimentazione, viene scaricato.
Il parametro di base nel dimensionamento di un sistema dato dal tempo totale di processo. Un reattore SBR consente di riunire in una sola vasca tutti i bacini di un impianto a fanghi attivi, compreso il sedimentatore e quindi non necessita di ricircolo fanghi.
Carico inquinante per A.E.

60 gBOD/d

Portata Unitaria

200 l/dAE

A.E. serviti

da 40 a 500

.: vantaggi :.
- bassi costi di manutenzione
- ottima capacità di ritenzione biomassa attiva
- ottima efficenza di trasferimento ossigeno
- miglior controllo del Bulking
- utilizzo del refluo per irrigazione
- non richiede riciclo biomassa e nitrati
- minor costo energetico del trattamento  
 
Prec.[1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6]Suc.